EuroDAB trasmette BBC World Service

EuroDAB Italia aumenta la propria offerta grazie all’accordo stretto con la BBC – tra i maggiori player internazionali – per la trasmissione di BBC World Service.

Ora è possibile ascoltare in DAB+ i programmi di BBC World Service, canale in inglese che trasmette il mix di contenuti di BBC News come programmi di documentari, business, sport, arte e scienza.

“Siamo molto orgogliosi che BBC World Service abbia scelto la rete digitale di EuroDAB per diffondere il proprio contenuto in Italia – dichiara Lorenzo Suraci, Presidente di EuroDAB Italia – è evidente che la professionalità e la passione con la quale facciamo il nostro lavoro è percepita anche al di fuori del nostro paese. Migliora ed estende l’offerta dei contenuti del nostro bouquet e aiuta la radio, in generale, in un mondo sempre più globale”.

“Sono felice di poter dare il benvenuto agli ascoltatori italiani all’interno della nostra audience globale che si rivolge a BBC World Service per l’informazione e l’intrattenimento – dichiara Mary Hockaday, Controller of BBC World Service – “Sappiamo che circa il 30% degli italiani parla inglese, inclusi molti giovani. Speriamo che possano inserire BBC World Service tra i canali preferiti delle stazioni disponibili in DAB + sulle loro auto, dove avviene l’80% dell’ascolto radio”.

EuroDAB Italia opera dal 2001 e, ad oggi, copre circa l’80% della popolazione italiana. L’attuale copertura è ottimizzata per la ricezione in mobilità, con un incremento previsto in virtù dell’obbligo di legge che prevede – dal 1° gennaio 2020la vendita di radio con integrazione digital.

L’offerta completa di EuroDab è così composta: Radio Italia Solo Musica Italiana, Radio Italia Trend, Radio Padania, Zeta DAB, Radio Kiss Kiss, Radio Vaticana, RTL 102.5, Radiofreccia, RTL 102.5 Best, RTL 102.5 Bro&Sis, RTL 102.5 Romeo & Juliet, RTL 102.5 ViaRadio, BBC World Service, RTL 102.5 Doc, RTL 102.5 Rewind, Radio Monte Carlo, Virgin Radio, Subasio XL e inBlu 2000.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *