Presto in Europa tutte le auto nuove avranno la radio digitale DAB+

Il Codice Europeo delle comunicazioni elettroniche – EECC – è entrato in vigore il 20 dicembre 2018. Gli Stati membri dell’UE entro due anni devono recepire il codice nella propria legislazione nazionale.

Il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche afferma che “qualsiasi radioricevitore integrato in un nuovo veicolo disponibile per la vendita o il noleggio nell’UE sarà tenuto a includere un sistema in grado di ricevere e riprodurre servizi radio forniti tramite radiodiffusione digitale terrestre (DAB+)”.

L’Italia è il primo paese ad aver applicato in anticipo la direttiva europea introducendo l’obbligo (Legge di Bilancio 2018) per importatori, catene commerciali e settore automobilistico di approvvigionarsi di ricevitori radio (autoradio, radio fisse da casa, radio portatili e smartphone con radio) dotati del sistema di ricezione della radio digitale terrestre DAB+ dal 1 giugno 2019. Dal 1 gennaio 2020 l’obbligo si estende alla vendita al pubblico su qualsiasi piattaforma commerciale.

Nel Regno Unito, il 91% delle nuove auto ha già il DAB+ standard, il che significa che il mercato inglese è già prossimo al naturale raggiungimento dei requisiti EECC.

La Francia, il 19 dicembre 2018, ha dichiarato ufficialmente superato il 20% di copertura del servizio DAB+ sulla popolazione nazionale (21,3%), requisito necessario per l’applicazione dell’obbligo del sistema di ricezione della radio digitale DAB+ su tutti i ricevitori entro fine 2019.

La scorsa settimana al Salon de la Radio a Parigi, il Presidente del Gruppo di lavoro Migrazione Digitale DAB+ (DigiMig) dell’ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) della Svizzera ha dichiarato che durante il 20esimo SwissRadio Day che si svolgerà a Zurigo il prossimo 29 agosto verrà annunciata la data dello switch – off dalla radio analogica alla radio digitale DAB+ per tutta la Svizzera.

Il nuovo Codice è stato presentato ufficialmente al Motor Show di Bruxelles svoltosi a gennaio per sensibilizzare il settore dell’automotive sulle nuove norme dell’UE che richiedono autoradio in grado di ricevere la radio digitale terrestre su tutte le auto nuove .

Al Salone di Bruxelles, il Presidente di WorldDAB, Patrick Hannon, ha commentato:

“Entro due anni, tutte le nuove autoradio nell’UE saranno in grado di ricevere la radio digitale terrestre. Questo requisito si applica sia in paesi con mercati consolidati, come Germania, Italia, Belgio e Paesi Bassi sia quelli in fase di sviluppo, come Polonia, Svezia e Repubblica Ceca. Gli automobilisti di tutta Europa saranno in grado di usufruire dei benefici della radio digitale terrestre: maggiore scelta, audio più chiaro e servizi dati potenziati. Nei casi di emergenza, quando le reti mobili hanno maggiori probabilità di sovraccarico, gli automobilisti saranno comunque in grado di ricevere informazioni affidabili sulla sicurezza”

“Siamo molto lieti e orgogliosi di aver partecipato attivamente a questa campagna”, ha affermato Noel Curran, direttore generale dell’EBU. “Avere tutte le radio adatte alla ricezione della radio digitale terrestre apre nuove opportunità per le emittenti di sviluppare servizi sempre più innovativi affinché il pubblico possa godere di un’offerta arricchita e di una qualità d’ascolto soprattutto in movimento “.

“E’ un passaggio positivo per l’industria automobilistica che guiderà l’evoluzione della radiodiffusione, la radio è il medium di gran lunga  più utilizzato in auto. Apprezziamo i vantaggi al cliente offerti dalla radio digitale”, ha dichiarato Martin Koch, Responsabile dello sviluppo multimediale presso Audi AG. “Per anni, Audi ha offerto la radio digitale in tutti i modelli e stiamo lavorando per migliorare la fruibilità dei contenuti radiofonici. Negli ultimi modelli Audi con MMI Touch abbiamo introdotto l’Hybrid Radio per offrire una ricezione continua dei programmi anche oltre la loro area di copertura, attraverso i canali disponibili FM/DAB+/online.
Questa funzione consente di commutare in maniera veloce e precisa dalla radio in FM a quella digitale per avere sempre il massimo livello di ricezione possibile.
 Per noi, DAB + e Hybrid Radio sono la soluzione perfetta per la migliore esperienza d’ascolto della radio ovunque tu vada. ”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *