Quanto costa la DigitalRadio per un’auto nuova?

Tra alcuni anni in molti paesi la DigitalRadio sostituirà le emittenti FM. La radio digitale offre alcuni vantaggi ed è senz’altro ragionevole disporre già oggi su un’auto nuova di una radio DAB+.
Per questo motivo il TCS ha verificato sui listini dei 15 modelli di autovetture più venduti in Svizzera nel 2013, se ed a quale prezzo fosse disponibile la radio DAB+.
Il vantaggio decisivo delle radio digitali è l’eliminazione dei cambi di frequenza. Con i nuovi standard DAB+ possono essere trasmessi da 18 a 24 programmi su una medesima frequenza. Ciò consente di ampliare in modo massiccio l’offerta di programmi. Inoltre la trasmissione è sovra regionale: è perciò possibile ascoltare la propria radio preferita in altre regioni del Paese, purché sia diffusa sui canali DAB+. Oltretutto la qualità del suono della trasmissione digitale è nettamente migliore rispetto alle frequenze FM.
I risultati dell’analisi del TCS sono incoraggianti: per quasi tutti i modelli verificati, è disponibile una radio DAB+ di fabbrica, anche se la maggior parte viene proposta quale optional. Uniche eccezioni sono rappresentate dalle BMW serie 1 e 3, dalla Skoda Octavia Combi in versione «Fresh» e dalla Toyota Yaris a partire dal motore di 1.3 l. Su questi modelli la radio digitale è montata di serie.
In Italia stiamo seguendo la stessa strada e le case auto si stano adeguando alle attuali e future esigenze della DigitalRadio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *